Vai al contenuto

Sostituire il metallo: un'alternativa sostenibile

Proporre un’alternativa al metallo significa ottenere degli oggetti che a parità di caratteristiche pesano di meno, ottenendo di conseguenza una serie di vantaggi oggettivi.

Inoltre questo nuovo paradigma produttivo di fatto propone un modello di produzione che permette di evitare sprechi, riportare la produzione più vicina ai punti di utilizzo e di conseguenza ridurre le spedizioni, abbattendo le emissioni di CO2.

Il Metal Replacement rappresenta perciò un’alternativa sostenibile che ha rivoluzionato concretamente il processo di produzione, utilizzando materiali termoplastici in sostituzione ai metalli tradizionali.

I vantaggi del Metal Replacement

L’utilizzo di innovativi superpolimeri altamente performanti comporta una serie di vantaggi: minor tempo di realizzazione, riduzione del peso, di costi e di emissioni di CO2, migliori performance meccaniche, chimiche e termiche. Vantaggi di tipo economico, meccanico, tecnologico, logistico ed infine ecologico.

La leggerezza è uno dei punti chiave del Metal Replacement. Produrre oggetti con un peso minore rispetto al corrispettivo in metallo significa una maggiore praticità di utilizzo, risparmio energetico, zero sprechi e diminuzione dei costi produttivi e logistici.

Il consumo energetico per la realizzazione di un prodotto in metallo è in linea di massima superiore rispetto allo stesso prodotto in plastica. Le fasi di lavorazione a livello energetico sono più dispendiose: il Metal Replacement abbatte perciò i costi energetici.

Il prodotto in metallo richiede una maggior post lavorazione. Le rifiniture inoltre costituiscono un ulteriore sforzo oneroso in termini di tempistiche e costi. Il prodotto finale realizzato invece in materiale plastico è potenzialmente completo in quasi tutte le sue finiture. Il componente finale in metallo di conseguenza risulterà in linea di massima sempre più caro.

La produzione in plastica è molto più celere rispetto a quella del metallo. Minori lavorazioni e fasi di realizzazione significa minor Lead Time e minor Time to Market: dalla progettazione all’immissione del prodotto nel mercato trascorre meno tempo.

Sostituire il metallo con superpolimeri nella stampa 3D significa ottenere una riduzione del tempo di approvvigionamento per parti di ricambio.

L’utilizzo dei polimeri in sostituzione del metallo, oltre a garantire la stessa forza e rigidità, comporta i seguenti vantaggi in termini di performance: i polimeri hanno una durata fino al 600% più lunga grazie alla migliore resistenza alla corrosione. A questo va aggiunto il basso coefficiente di attrito e l’isolamento elettrico.

Il Metal Replacement viene inoltre incontro alle problematiche legate alla sostenibilità ambientale. Riducendo il peso complessivo dei prodotti si abbattono le emissioni di CO2 dei trasporti (tema molto sentito anche nel settore automotive: il lightweighting comporta inoltre minori consumi e maggiori performance dei veicoli). Inoltre un prodotto di plastica è più facile da riciclare rispetto al metallo.

Il metallo impone delle limitazioni nel design rispetto alla plastica che al contrario garantisce maggiore libertà nella progettazione. I super polimeri, grazie alla loro resistenza meccanica, termica e chimica, consentono la realizzazione di geometrie complesse, con estrema accuratezza. Un risultato che fornisce un plus valore anche nella resa finale del prodotto stesso.

Una tecnologia dall’anima green

Stampa 3D e sostenibilità: una scelta innovatrice ed ecologica.

SCOPRI DI PIÙ

Richiedi una consulenza

Contattaci per ottenere maggiori informazioni e ottenere una consulenza personalizzata

This site is registered on wpml.org as a development site.