Vai al contenuto

Una soluzione innovativa per il trattamento indolore dei bambini con ustioni gravi

leggi tutto

3DZ e il centro di riabilitazione pediatrica Romans Ferrari si associano per aiutare i bambini con ustioni gravi.

Il centro medico Romans Ferrari è una struttura di rieducazione pediatrica vicino a Lione che si occupa, ormai da molti anni, di bambini gravemente ustionati, cerebrolesi e politraumatizzati.

Curare un volto ustionato: il metodo tradizionale

Tradizionalmente, i bambini con ustioni al volto vengono trattati con l’applicazione di placchette su misura. Questi tutori si adattano perfettamente alla forma del viso. All’interno di essi vengono aggiunti dispositivi in silicone, con forme uniche e personalizzate che svolgono un massaggio sulla zona ustionata e consentono una migliore guarigione e cicatrizzazione, soprattutto sulla pelle innestata.

Per poter realizzare l’ortesi facciale è necessario prendere l’impronta del volto, con la quale poter poi creare una maschera, una replica perfetta e conforme del viso del bambino.

Per riprodurre esattamente un volto, il metodo tradizionale consiste nel modellare il viso con strisce di gesso applicate direttamente sulla pelle. Si tratta di un processo doloroso e fastidioso, che mette a dura prova una pelle già indebolita. Il bambino subisce un secondo trauma.

Presa dell’impronta di un volto con il gesso

Calco di un volto in gesso

Fresatura delle forme per la placca

Placca termoformata in popipropilene, adattata al viso con dispositivo in silicone Attelle thermoformée en polypropylène, adaptée au visage avec dispositifs en silicone

Presa dell’impronta di un volto con il gesso

La sfida

Gli operatori del centro si sono posti il seguente problema: come garantire la guarigione della pelle evitando di aggiungere un ulteriore trauma a quello già vissuto dal bambino?

Christophe Debat, Direttore del Centro Romans Ferrari, racconta: “Da diversi anni stavamo sognando di poter arrivare a realizzare lo stampo per le cure senza dover far subire al paziente un contatto diretto con la pelle ustionata”.

È così che il centro Romans Ferrari ha interpellato e coinvolto gli studenti dell’Ecole Centrale de Lyon e 3DZ.

 

 

Il coinvolgimento di 3DZ

Dopo il contatto con gli studenti dell’Ecole Centrale de Lyon, i team di 3DZ e Romans Ferrari hanno attentamente valutato insieme le  soluzioni che le tecnologie 3D avrebbero potuto fornire.

Gli obiettivi erano i seguenti: :

  • Eliminare il trauma di un’ingessatura dolorosa e stressante
  • Ottenere la forma e i dettagli esatti del viso
  • Aumentare il comfort del paziente
  • Facilita le fasi operative del medico durante la rilevazione delle impronte

 

Il nuovo processo di cura grazie alla scansione e alla stampa 3D - 3DZ ha proposto un nuovo processo di cura composto da varie fasi:

Step 1 : Scansione del viso

Grazie allo scanner Eva di Artec 3D, l’operatore realizza una scansione 3D del viso.

Artec Eva è lo scanner ideale per catturare in modo accurato e veloce particolari di medie dimensioni. E’ uno scanner leggero e versatile.

Scansione di un viso grazie allo scanner 3D Eva di Artec 3D

Scansione di un viso grazie allo scanner 3D Eva di Artec 3D

Il nuovo processo di cura grazie alla scansione e alla stampa 3D

Step 2: gestione digitale della progettazione applicativa

Il file scansionato viene inserito nel software Freeform di Geomagic. È una soluzione facile da usare per creare forme organiche. Il file digitale viene recuperato e l’area di trattamento del paziente viene contrassegnata con un braccio tattile che consente all’utente di percepire la pressione esercitata sull’area trattata. Viene quindi creata una forma basata sulla geometria della scansione.

Utilizzo di un braccio tattile per creare i dispositivi di massaggio (precedentemente fresati a mano sulla faccia in gesso)

Utilizzo di un braccio tattile per creare i dispositivi di massaggio (precedentemente fresati a mano sulla faccia in gesso)

Il nuovo processo di cura grazie alla scansione e alla stampa 3D

Step 3 : Stampa in 3D

Si procede alla stampa della maschera in positivo in PA12 utilizzando la stampante 3D Fuse 1 di Formlabs. Il risultato è una riproduzione precisa, accurata e personalizzata del volto del paziente. 3DZ e Romans Ferrari hanno scelto di utilizzare il PA12 per le sue proprietà di resistenza al calore, caratteristica necessaria per la creazione del tutore.

Viso stampato in PA12 con Fuse 1 di Formlabs

Viso stampato in PA12 con Fuse 1 di Formlabs

Innovazione per un miglior benessere dei pazienti

In questo progetto, l’innovazione è al servizio del benessere dei bambini. L’applicazione realizzata da Romans Ferrari è un progetto umano che ha a cuore la salute futura di questi bambini.

 

La digitalizzazione sostituisce la fusione in gesso e la modellazione sostituisce la fresatura manuale dei dispositivi di massaggio.

I vantaggi della tecnologia della scansione e stampa 3D in questo caso sono sia per i pazienti, sia per la struttura ospedaliera:

  • Creazione di un rapporto di fiducia tra l’équipe sanitaria, il paziente e la famiglia
  • Tempo di risposta nel processo interno: entro 48 ore.
  • Alleviare lo stress del bambino e della famiglia.
  • Gestire la crescita della pelle
  • Facilitare il lavoro dell’operatore
  • Implementare un processo sostenibile anche dal punto di vista economico.

 

L’evoluzione futura del progetto risiede nel suo adattamento alla telemedicina: poter scansionare un volto e stamparlo a distanza per creare un tutore di compressione anche quando ci si trova a centinaia o addirittura migliaia di chilometri di distanza.

L’obiettivo è trovare le forme ideali e modellarle per ottenere una documentazione scientifica e, a lungo termine, per poter trattare parti del corpo più grandi.

Applicazione del silicone alle forme incise digitalmente sulla faccia stampata

Termoformatura

Tutore in polipropilene e dispositivi di compressione in silicone

Tutore finale termoformato su una maschera stampata in 3D, pronta per essere applicata al viso

Applicazione del silicone alle forme incise digitalmente sulla faccia stampata

Patrick Ferraris, presidente di 3DZ Francia

Global Industrie Awards

La collaborazione tra 3DZ e Romans Ferrari è stata premiata alla fiera Global Industrie, le manifestazione francese più importante per il settore industriale. La collaborazione era stata nominata nella categoria “partnership esemplare” dei Global Industries Awards.

Orgoglioso di questa partnership, Patrick Ferraris, direttore di 3DZ France, conclude: “Ci rendiamo conto che questo mondo sta cambiando. Vedere quello che siamo in grado di curare e inventare grazie a ciò che abbiamo sviluppato nella catena di produzione 3D completa, è qualcosa di semplicemente magico”.

 

3DZ è rivenditore esperto dei maggiori marchi di stampanti e scanner 3D.

3DZ è presente su tutto il territorio nazionale con diverse sedi per offrire un servizio di consulenza e assistenza rapido e completo.

I nostri esperti di stampa possono guidarvi nella scelta della tecnologia e della macchina più adatta alle vostre esigenze. Volete saperne di più sulle possibili applicazioni della stampa 3D? La stampa 3D è ampiamente utilizzata in molti settori, come l’ingegneria meccanica, l’automazione, la gioielleria, il dentale e il medicale. Volete presentarci il vostro progetto e scoprire i vantaggi della produzione additiva?

This site is registered on wpml.org as a development site.