Vai al contenuto

I grandi vantaggi della tecnologia 3D nelle soluzioni automatiche per l’assemblaggio – Syntaer

leggi tutto

Applicazione di stampa 3D per la linea di assemblaggio di auto elettriche con una riduzione di peso del 47%

Grazie alla stampa 3D è stato possibile realizzare un avvitatore automatico e autoalimentato più robusto, leggero ed economico per la linea di produzione dell’azienda che progetta, produce e vende le auto elettriche più famose del mondo.

SINTAER S.L. è un’azienda con sede a Martorell (Barcellona), che offre consulenza e soluzioni tecniche necessarie nei processi di assemblaggioDal 2015 ha implementato nei suoi processi la fabbricazione additiva, per poter offrire un sistema completo per applicazioni di assemblaggio, utensili, maschere, supporti e molto altro.

La consulenza di 3DZ

Il rapporto con 3DZ è iniziato anni fa, con una richiesta di informazioni da parte di Sintaer sui materiali flessibili e sul software di preparazione dei file.

Dopo che i consulenti 3DZ hanno analizzato le esigenze di Sintaer e i requisiti richiesti ai pezzi finiti, hanno consigliato la tecnologia Figure 4 di 3D Systems. L’offerta di Figure 4 comprende un’ampia gamma di materiali e un software come 3D Sprint, già incluso nell’acquisto.

Un altro importante aspetto nel processo decisionale è stato il volume di stampa di Figure: nel suo spazio di lavoro è infatti possibile stampare un gran numero di pezzi.

Con il supporto di 3DZ Barcelona, situato a meno di 50 minuti da Sintaer, hanno trovato una soluzione rapida alle loro esigenze in quel momento.

 

Oggi, 3DZ è il partner tecnologico di Sintaer per tutto ciò che riguarda la stampa 3D e viene coinvolto attivamente nel risolvere le sfide che i clienti di Sintaer affrontano quotidianamente.

 

Nel caso che vi raccontiamo oggi, chi fa la richiesta di ottimizzazione per un assemblaggio è l’azienda di progettazione e produzione di auto elettriche più famosa al mondo.

La sfida

Era necessario ottimizzare una soluzione di assemblaggio per aumentare in modo significativo i risparmi di produzione complessivi. Questa soluzione è un’unità di avvitamento automatica e autoalimentata per robot convenzionali, che fa parte della linea di assemblaggio del più famoso produttore di auto elettriche del mondo.

La soluzione

Grazie alla stampa 3D, Sintaer è riuscita a ridurre il peso dell’applicazione e, di conseguenza, a utilizzare un braccio robotico di minore potenza. Si tratta di un risparmio economico molto significativo, che incide notevolmente sul risparmio nella produzione dei componenti finali.

Il nostro collega Alberto Morillo, application engineer di 3DZ Barcellona, riassume le caratteristiche dell’applicazione presentata anche in occasione della fiera Advance Factories 2022.

I principali vantaggi della stampa 3D in questo caso sono stati:

 

  • Riduzione del peso di quasi il 50%
    Da 3,6 kg a 1,9 kg di tutto l’assemblaggio, compreso l’avvitatore. Il corpo è stampato in poliammide, grazie alla resistenza e alla leggerezza del materiale. L’inerzia e i costi di un’installazione robotizzata sono ridotti.

 

  • Rinforzo continuo in fibra di carbonio
    Alcune parti sono rinforzate con fibra di carbonio continua per una resistenza e una rigidità superiori all’alluminio. La tecnologia utilizzata per questi componenti è quella in composito Markforged della stampante Mark Two.

 

  • Condotti d’aria interni
    L’inclusione di condotti all’interno del pezzo stampato elimina i difetti di tenuta e l’uso di tubi e altri elementi d’aria esterni. Questo semplifica l’assemblaggio e la manutenzione.

 

  • Tempistiche ridotte
    “La quantità di ore necessarie per lavorare tradizionalmente i pezzi e modificare il progetto, sarebbe decisamente eccessiva e non avrebbe permetto di rispettare i tempi richiesti. E questo, senza nemmeno poter avere il beneficio dei condotti interni realizzabili stampando il pezzo in 3D. Grazie alla stampa 3D, abbiamo tutte le parti necessarie per l’assemblaggio del cacciavite STR-175R pronte in circa 48 ore”, dice Jan Gual, Design Leader di Sintaer. Combinando le varie tecnologie di stampa, tra cui Markforged e 3D Systems con Figure 4, SINTAER è in grado di produrre questa unità in tempi record, e di realizzare anche le varie parti di ricambio in caso di necessità.

 

  • Incisione di riferimenti e codici e customizzazione
    La possibilità di stampare in 3D codici e riferimenti direttamente nel pezzo,  risolve ed elimina il problema della perdita o dell’usura dei riferimenti. La stampa 3D permette inoltre la personalizzazione dei loghi e dei marchi dei clienti e di qualsiasi altro dettaglio senza incidere sui costi.

Sintaer cerca agilità e indipendenza nella realizzazione dei suoi progetti, è un servizio di ingegneria e da tempo progetta soluzioni per le catene di montaggio che utilizzano parti stampate in 3D nelle loro attrezzature, soprattutto nell’industria automobilistica.

“Utilizziamo le stampanti costantemente, almeno 2-3 volte a settimana. Trattandosi di progetti personalizzati, il numero di pezzi da produrre è basso, motivo per cui il 3D è sempre più presente nelle nostre attrezzature“, afferma Jan Gual, Design Leader di Sintaer.

Libertà nella produzione di pezzi per i test interni, riduzione del peso, tempi di sviluppo ridotti, pezzi con geometrie più complesse, sono alcuni dei vantaggi che Sintaer può offrire ai suoi clienti grazie alla stampa 3D.

 

Vuoi saperne di più? Richiedi una CONSULENZA PERSONALIZZATA

Noi di 3DZ siamo distributori di varie tecnologie di scanner e stampanti 3D. Da oltre 10 anni, i nostri esperti di stampa 3D guidano le aziende, operanti in una vasta gamma di settori, nella scelta e nell’introduzione della produzione additiva nella loro realtà.
Inoltre, entro il 2022, sono previste numerose misure per sostenere chi decide di investire in nuove tecnologie pronte per l’Industria 4.0, con significativi incentivi fiscali.

This site is registered on wpml.org as a development site.